Per noi il corpo è molto più di uno strumento o di un mezzo;è la nostra espressione nel mondo, la forma visiva delle nostre intenzioni. Non è all'oggetto fisico che il corpo può essere paragonato, quanto piuttosto all'opera d'arte. MAURICE MERLEAU-PONTY

Bernardino Telesio

Bernardino Telesio

Bernardino Telesio

Bernardino Telesio (1500-1588), nato a Cosenza (ove fondò un’Accademia per lo studio delle scienze naturali), detto da Bacone «il primo degli uomini nuovi», rompe con Aristotele e con la Scolastica in modo radicale e rivoluzionario, elaborando il primo sistema rigorosamente naturalistico.
Ciò è palese nel titolo stesso della sua opera maggiore, De rerum natura iuxta propria principia, cioè studio del­la natura secondo principi ricavati dalla natura medesi­ma, indipendentemente da ogni autorità o forza sopran­naturale ed occulta.

Pensiero

Telesio, ha un concetto materialistico dell’uomo e della natura.

  1. La conoscenza umana si riduce ad un rigoroso sensismo: non più l’opposizione aristotelica di senso e’ di intelletto, ma unicamente senso ed esperienza sensibile.
    L’intelletto non ci dà che sensazioni generiche, e quin­di si riduce in ultima analisi a sensazioni.
  2. La natura è una realtà rigorosamente materiale: non più il dualismo aristotelico di forma e di materia, ma monismo di forza e di materia inseparabili.
    La forza si sdoppia nei due contrari di caldo (forza dilatante) e di freddo (forza restringente), che sono sem­pre in lotta tra loro, e dalla cui lotta appunto nascono tutte le cose; ma entrambe queste forze materiali sono do­tate di sensibilità, perché ognuna di esse, per opporre resistenza alla forza contraria, deve poterne sentire la vicinanza.
    Telesio ha anzi un concetto animistico della natura: vi è un’« anima del mondo », che costituisce l’unità della natura e la pervade in tutte le sue parti.
    L’anima umana è anch’essa materiale, per quanto com­posta di materia più tenue e più mobile, perché altri­menti le forze materiali non potrebbero agire su di es­sa, provocandone la dilatazione (piacere) e la contrazio­ne (dolore).
  3. Il naturalismo di Telesio si esplica pure nella morale.
    Ogni anima umana, come ogni cosa della natura, ten­de a conservare la propria forza, per cui la morale si fonda su tale impulso morale (cfr. poi Bacone e Hobbes).
    Virtù sono quelle qualità che concorrono all’autoconservazione, prima di tutto le virtù sociali (Telesio ammette l’esistenza di Dio e l’esistenza di un’anima).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...